Alla ricerca dei Centrocampisti mancanti

Il centrocampo della Fiorentina è uno dei reparti messo più in discussione in questa stagione per il rendimento e perché vengano schierati da Stefano Pioli quasi sempre gli stessi nomi

Sappiamo ormai con certezza che dell’attuale rosa attuale della Fiorentina i nomi che abitualmente vengono scelti dal tecnico sono, salvo infortunati, quasi sempre gli stessi, ecco il motivo che porta nelle case viola, uno scompenso non indifferenti obbligando così, il tecnico ad usare sempre i medesimi uomini, e a portare tra tra tutti i reparti uno dei nuovi arrivati sul finire del caldo infernale. Il centrocampo della Fiorentina è forse il reparto che più è stato messo in discussione in questa stagione. Non tanto per il rendimento degli interpreti, quanto soprattutto per il modo in cui dovevano essere schierati da Pioli i centrocampisti viola.

Solo in questo modo il tecnico è riuscito a far quadrare il cerchio, nel quale vanno inseriti oltre che Benassi anche Badelj e Veretout, vale a dire, il centrocampo titolare viola. Questo dimostra che in tutti i centrocampisti dell’attuale rosa, restano sempre e solo tre gli uomini che riescano a convincere Stefano Pioli, ecco spiegato il motivo che ha portato e continua anche ora a portare il tecnico a restare senza degni sostituti da inserire. Salvo alcune minuscole prove sia Cristoforo che Sanchez, e non riuscendo nei nomi restanti, segnaliamo altri nomi apprezzati, come, Viviani e Cataldi, ai quali ci sentiamo di aggiungere che, è probabile che per tenere coperti gli altri obiettivi più caldi, la società stia lavorando sottotraccia per evitare il più possibile la concorrenza e riuscire ad andare con certezza a raggiungere quelli prefissati.

Credits foto gianlucadimarzio.com

Di | 2017-12-06T23:00:00+00:00 6 dicembre 2017|